Elia Schito

Pacs? Error communis facit ius

In Cattolicesimo, Chiesa Cattolica, Franco Grillini, Gay, Latino, Omosessualità, PACS on November 30, 2005 at 11:32 am

Ditemi voi se si può pensare in questi termini!
Franco Grillini (presidente onorario dell’Arcigay italiana e deputato DS) dice:

“…etica della responsabilità. Prendere atto che esiste un dato di fatto e regolamentarlo…”
(in contrapposiione alla deprecata “etica dei principi” della Chiesa Cattolica)

Error communis facit ius: l’errore comune crea il diritto.
Siamo pronti a intraprendere questa strada?
Siamo proni a regolamentare la mafia, la prostituzione, la droga (leggera e pesante) e ogni tipo di dato-di-fatto?

  1. Vero è un’argomentazione errata. Questo non fa di per se giusta o sbagliata la regolamentazione delle coppie di fatto.

    Tu dici che è un errore. Su questo se ne potrebbe discutere.

  2. In effetti non intendevo dar così entrare nel merito mi riferivo più al metodo. Detto ciò Il problema PACS nasce dal come sono intesi da chi li vuole (ideologia vs. funzionalità). A breve un post ad essi dedicato.
    salus, e!ia.

  3. Le abitudini sessuali non possono, e non devono essere fattore di discriminazione laddove non contemplino e non si concretizzino nella pratica della violenza su persone non consensienti.
    E poi fa davvero ridere sentir parlare la chiesa di principi quando i suoi oratori sono stati per secoli luoghi di stupro dei bambini… E non è che oggi si vada per il sottile.
    Il diritto di uno stato laico non deve avere nulla a che fare con il diritto ecclesiastico. A meno di non voler trasformare una già deprecabile finta democrazia laica, in una repubblica cattolica sul modello di quelle islamiche.
    Come saresti felice eh?!

  4. Caro Linus, la chiesa per conto suo non discrimina gli omosessuali, semplicemente chiede la stessa cosa che chiede agli altri cristiani (e consiglia a tutti gli altri) la castità. Il problema dei PACS si riduce a una questione di parole e significati: chi vuole i PACS di fatto tenta un orwelliano cambio di significato della parola matrimonio.
    A proposito della Chiesa imparati a memoria quanto segue: La Chiesa è (da sempre) intransigente nei principi perché crede, ma nella pratica è tollerante, perché ama. Il mondo è tollerante sui principi perché non crede ma intransigente nella pratica, perché non ama–
    Non te ne faccio una colpa se non hai chiara la differenza che passa tra il condannare il peccato o il peccatore, però c’è. Né mi stupisco se non sai che gli oratori li ha inventati Don Bosco poco più di un secolo fa…

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: